Cento “Tulipani sospesi” donati a Villa Nappi

Ieri sono stati donati al centro diurno per le persone con demenza “Villa Nappi” di Trani, gestito dalla Comunità Oasi2 San Francesco onlus, cento tulipani, in una mattinata caratterizzata da un tripudio di colori e profumi. È stata la prima consegna dell’iniziativa “Tulipani sospesi”, ideata da Giuseppe Savino, fondatore dell’hub rurale Vazàpp.

«Ad ottobre abbiamo piantato il primo campo di tulipani in Puglia. Mi dicevano che non sarebbero nati, che era impossibile, che era una enorme perdita di tempo, invece io, che un campo di tulipani non l’ho mai visto, ora ci cammino dentro – scrive Savino sulla piattaforma di crowdfunding Gofundme -. Quello che faremo in campo è molto semplice: permettere alle persone di venire a godere della bellezza dei tulipani e dar loro la possibilità di raccoglierli. Avremmo aperto in questi giorni ma per via dei lockdown e delle zone rosse l’apertura sarà posticipata a dopo Pasqua, ora circa 10.000 dei 50.000 rischiano di sfiorire».

Da qui la proposta di regalarli agli ospedali italiani che ne faranno richiesta, ai centri per vaccinazioni Covid, alle residenze sanitarie assistite, ma anche agli anziani soli e alle associazioni che si occupano delle persone bisognose. Cento tulipani in centro strutture diverse in tutta la penisola. I soldi raccolti serviranno per coprire le spese vive di confezionamento, spedizione e consegna. In soli due giorni, l’iniziativa ha convinto più di 400 donatori per un totale di oltre 8mila euro.

Per l’occasione, nell’ambito di un laboratorio di manualità tenuto dall’equipe che li segue, gli ospiti di Villa Nappi hanno realizzato dei portafiori utilizzando bottiglie di plastica e altro materiale da riciclo, dove i tulipani sono stati posizionati. «Perché la bellezza non può che generare altra bellezza – commenta la responsabile della struttura Grazia Leonetti – e volevamo che questo splendido dono, che ci ha resi tutti felici in un momento difficile come quello attuale, avesse un posto adeguato in cui essere accolto e custodito».

#distantimauniti, il calendario natalizio di Villa Nappi

Sono cominciate il 12 dicembre scorso le consuete attività di preparazione e avvicinamento al periodo natalizio organizzate dal centro diurno Villa Nappi.

Purtroppo, l’attuale pandemia in corso non consente azioni in presenza, ma ciò non ha impedito allo staff della struttura di predisporre un calendario di appuntamenti online che accompagneranno gli ospiti durante le festività, seppur a distanza.

In programma il laboratorio di cucina tipica natalizia “Mani in pasta!”, quello di creatività manuale e un’attività di stimolazione sensoriale dal titolo “Che musica suona?”.

Dal 16 al 24 dicembre non mancherà la tradizionale celebrazione della Novena al Santo Natale, mentre mercoledì 23 dicembre ci si scambierà gli auguri in modalità #distantimauniti.

L’equipe di Villa Nappi non ha voluto rinunciare neanche a un grande classico del periodo festivo, la tombolata, che si svolgerà il 30 dicembre, anch’essa online.

Ad arricchire il calendario, anche le riflessioni settimanali delle domeniche d’Avvento curate dai sacerdoti delle parrocchie tranesi, i cui video sono disponibili sulla Pagina Facebook di Villa Nappi.

A Villa Nappi Settimana dell’Alzheimer “In tutti i sensi”

Sarà celebrata nel centro diurno per anziani con disturbi cognitivi “Villa Nappi” di Trani la Settimana dell’Alzheimer, al via oggi 21 settembre con la Giornata istituita nel 1994 dall’Organizzazione mondiale della Sanità.

“In tutti i sensi” è il titolo del progetto che accompagnerà i pazienti in un viaggio alla ri-scoperta del “sé”, stimolando ricordi ed emozioni con un itinerario che investirà, giorno per giorno, l’olfatto, la vista, il gusto, l’udito e il tatto. Attraverso tale stimolazione, infatti, è possibile decodificare ciò che ci circonda e creare al contempo mappe emozionali a cui associare sensazioni positive e negative.

Ogni stanza della struttura è stata trasformata in una “camera sensoriale”, appositamente studiata e allestita dall’equipe.

Si comincia nella stanza delle attività, in cui i pazienti stimoleranno la vista attraverso un laboratorio artistico grazie al quale dipingeranno una parete colorata.

La seconda tappa avrà luogo nella stanza del cammino, dove l’esplorazione del tatto avverrà attraverso una passeggiata a piedi nudi lungo un sentiero sensoriale, che permetterà di percepire diversi materiali, forme e consistenze.

Per la stimolazione del gusto ci si sposterà naturalmente in cucina, luogo simbolo del focolare domestico, ma anche luogo di odori, sapori e gesti quotidiani. In questa tappa, i pazienti saranno impegnati nella realizzazione di una delle preparazioni tipiche della tradizione pugliese: la focaccia. L’atmosfera di casa e di familiarità aprirà sicuramente le porte a ricordi e vissuti, anche lontani del tempo.

Nella stanza del relax avrà invece luogo la stimolazione dell’udito, con l’ascolto di musica e suoni della natura, efficaci per il rilassamento di corpo e mente. Il conseguente senso di benessere potrà rievocare momenti felici.

L’ultima tappa del percorso sensoriale si terrà nel cuore del centro, l’agrumeto, che rappresenta il luogo privilegiato per la stimolazione dell’olfatto. La memoria olfattiva è quella più antica ed è una memoria individuale, culturale e genetica. Nell’agrumeto i pazienti potranno riconoscere odori e profumi dei loro tempi, accuratamente selezionati e studiati per evocare ricordi e sensazioni e avere un effetto rigenerante.

Monsignor D’Ascenzo inaugura il Natale di Villa Nappi

Con la Santa Messa presieduta questa mattina da monsignor Leonardo D’Ascenzo, arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie, è ufficialmente partito il calendario degli appuntamenti natalizi del centro diurno per persone con demenza “Villa Nappi”, gestito dalla Comunità Oasi2 San Francesco onlus.

È stata una celebrazione partecipata e sentita, animata dagli ospiti e dagli operatori della struttura, che durante l’offertorio hanno donato una campana realizzata con plastica riciclata, simbolo del loro Natale dedicato alla salvaguardia dell’ambiente, e una coperta, emblema del “prendersi cura”, vero fulcro del lavoro quotidiano del centro.

«L’Avvento è la preparazione ad accogliere Gesù che ci viene incontro ogni giorno, che vuole accompagnarci e camminare con noi. Bisogna aprire il nostro cuore alla Sua presenza e a quello che di bello e buono può fare per noi», ha detto monsignor D’Ascenzo nell’omelia. «Non dobbiamo mai sentirci soli – ha poi concluso, rivolgendosi anche ai familiari presenti -, perché il Signore non ci lascia mai».

L’Arcivescovo, dopo la visita nei locali della villa, ha pranzato in compagnia degli ospiti, i quali gli hanno consegnato, in segno di augurio e gratitudine, alcuni prodotti frutto delle attività di Oasi2: verdura fresca, olio e manufatti di sartoria, contenuti in una shopper ecologica personalizzata appositamente pensata per l’occasione, sempre nell’ottica del riuso e della lotta allo spreco.

Il programma proseguirà nei prossimi giorni con due laboratori di manualità tenuti dai ragazzi del Gruppo scout Trani 2 per costruire addobbi e un piccolo oggetto a tema da portare a casa, a partire da materiali di seconda mano. Il 18 dicembre, invece, ci si dedicherà alla preparazione di dolci tipici natalizi.

Il 14 dicembre don Francesco La Notte, parroco della Comunità San Giuseppe di Trani, inaugurerà la Novena al Santo Natale, che si protrarrà fino al 24. Il 23 alle 10 sarà celebrata la Messa con canti natalizi a cura del Coro degli Angeli Custodi e lo scambio finale degli auguri. Il 31 dicembre, alle 10.30, appuntamento con la Festa di fine anno. Il 3 gennaio 2020, infine, le attività si concluderanno con una grande tombolata condivisa con le famiglie.

A Villa Nappi il Natale è “green”

È stato presentato oggi, 29 novembre, durante un incontro con le famiglie degli ospiti, il programma natalizio del centro diurno per anziani con disturbi cognitivi “Villa Nappi” di Trani.

Tutte le attività sono state pensate quest’anno in un’ottica green, con particolare attenzione al problema ambientale, alla riduzione del consumo e al riciclo della plastica e di altri materiali inquinanti. «È un tema di strettissima attualità – spiega la responsabile terapeutica della struttura Grazia Leonetti -, su cui è importante sensibilizzare anche i nostri anziani, nonostante soffrano di patologie neurodegenerative». Il lavoro quotidiano, già iniziato, verrà portato avanti anche grazie a due laboratori di manualità realizzati con i ragazzi del Gruppo scout Trani 2. Insieme a loro gli anziani costruiranno, a partire da materiali di seconda mano, gli addobbi per l’allestimento del centro, oltre a un piccolo oggetto natalizio da portare a casa. «Sarà un modo per parlare dell’argomento anche in famiglia, per esempio con i nipotini».

Il calendario prevede, inoltre, un Laboratorio di cucina nel quale gli ospiti prepareranno, sempre coadiuvati dai loro familiari, i tipici dolci del periodo festivo.

Ogni giorno dal 14 al 24 dicembre, poi, si terrà la Novena al Santo Natale, mentre il 23 alle 10 sarà celebrata una Messa, con canti natalizi a cura del Coro degli Angeli Custodi e lo scambio finale degli auguri. Il 31 dicembre, alle 10.30, appuntamento con la Festa di fine anno. Il 3 gennaio 2020, infine, le attività si concluderanno con una grande tombolata condivisa con le famiglie.

Servizio Civile a Villa Nappi

Servizio Civile Villa NappiE’ on line il bando nazionale per la selezione di 39.646 operatori volontari da impiegare in 3.797 progetti di servizio civile universale in Italia e all’estero.

La Comunità Oasi2 San Francesco Onlus si è aggiudicata la gestione di tre progetti e seleziona per Villa Nappi, Centro Diurno Integrato per il supporto cognitivo e comportamentale 2 volontari per il progetto ‘AttivaMente’ – Assistenza agli anziani. Scarica qui la Scheda di Sintesi AttivaMente

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.itLe domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 ottobre 2019.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Ulteriori informazioni sui progetti, potranno essere richieste direttamente agli operatori della Comunità Oasi2, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle 19.30.

Per ulteriori informazioni in merito ai progetti della Comunità Oasi2 è possibile contattare il referente del Servizio Civile Antonio Casarola, al numero 328.2755164 o all’indirizzo mail centrostudi@oasi2.it

Per tutti gli altri progetti di Servizio Civile, è possibile consultare qui il bando (bando per la selezione di 39.646 volontari di Servizio Civile) e il dettaglio dei singoli progetti attivi in Puglia (Elenco progetti di servizio civile in Puglia).

Settembre Alzheimer, screening gratuito a Villa Nappi

Settembre AlzheimerSettembre è il mese mondiale dell’Alzheimer e il 21 settembre è la giornata celebrativa istituita nel 1994 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Alzheimer’s Disease International (ADI).

Per celebrare questa doppia ricorrenza, Villa Nappi – Centro Diurno per le persone con demenza presenta un’iniziativa per la prevenzione dell’invecchiamento precoce. Sabato 21 settembre, l’équipe professionale di Villa Nappi sarà a disposizione per uno screening gratuito delle funzioni cognitive. Lo screening è consigliato soprattutto per chi sospetta, per sé o per i propri familiari, l’insorgenza di alcuni deficit, legati, per esempio, alla memoria, al linguaggio, alla concentrazione. L’iniziativa intende promuovere la prevenzione della malattia d’Alzheimer e per le altre demenze, e incoraggiare corretti stili di vita che permettono di affrontare meglio tutti i problemi correlati a queste malattie.

Per prenotare il proprio screening gratuito è sufficiente telefonare al numero 0883.507713 o al numero di cellulare +39 340 5811209 oppure ancora scrivere all’indirizzo mail villanappi@gmail.com. Sarà possibile concordare con l’equipe data e orario del test, che si svolgerà nel massimo rispetto della riservatezza di ognuno.

Villa Nappi è una struttura della Cooperativa Sociale Comunità Oasi2 San Francesco Onlus e si trova a Trani, in via Annibale di Francia.

Libera il tuo talento! Settimo anniversario di Villa Nappi

‘Libera il tuo talento’ è il tema della festa con cui abbiamo celebrato, il 2 luglio 2019, il settimo anniversario di Villa Nappi.

Tutti gli ospiti hanno messo in mostra il loro talento: canti, poesie, danze, barzellette…, ognuno secondo le attitudini e le capacità che, come piccoli semi, sono stati coltivati e curati negli anni, anche in quelli più fragili della malattia e della vecchiaia.

Hanno partecipato alla festa tutti gli operatori e le famiglie degli ospiti. Ospiti speciali, mons. Leonardo D’Ascenzo, vescovo della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, don Peppino Pavone, vicario generale diocesano e don Giuseppe Abbascià, vice cancelliere diocesano.

Al termine della festa, torta per tutti!

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Buoni servizio per anziani non autosufficienti, scegli Villa Nappi

Villa Nappi - Guarda lontanoVilla Nappi è una struttura iscritta al Catalogo dell’Offerta Regionale presso la quale si può richiedere i buoni servizio ‘quale beneficio economico per il sostegno alla domanda di servizi a ciclo diurno semi-residenziale per persone con disabilità e anziani non autosufficienti’. L’équipe di Villa Nappi offre assistenza in tutte le fasi di presentazione della domanda per l’accesso ai buoni servizio, che potrà essere presentata a partire dal 1° luglio 2019 fino al 30 settembre 2019.

Il centro diurno integrato Villa Nappi è un servizio che accoglie pazienti con compromissione parziale dell’autosufficienza e offre un ambiente protetto e protesico.

Il centro diurno garantisce:

  • attività di cura e assistenza alla persona
  • assistenza medica e infermieristica ordinaria
  • attività di stimolazione e riattivazione cognitiva
  • attività di stimolazione sensoriale (musicoterapia, arte terapia, aromaterapia)
  • attività di stimolazione emozionale
  • sostegno psicologico alle famiglie
  • strategie per la riduzione della contenzione farmacologica
  • strategie per l’utilizzo dei presidi di sicurezza
  • socializzazione, attività ricreative, ludiche, culturali, religiose
  • servizio pasti (pranzo e merende)
  • servizio trasporto

Per tutte le informazioni sui buoni servizio e su Villa Nappi, chiama per un appuntamento il numero 0883507713 oppure 3775478347. Potrai visitare la nostra struttura e conoscere la nostra équipe multidisciplinare, che ti illustrerà il nostro progetto riabilitativo.