Villa Nappi

Villa NappiVilla Nappi, la cui costruzione risale al 1875, è un tipico esempio di architettura di ville extraurbane di quegli anni di fine secolo che accoglievano per la “villeggiatura” le famiglie tranesi più in vista: una simmetrica costruzione a due piani che si affaccia, con il suo prospetto principale, su un ampio parco-giardino e, sul retro, su un giardino ad agrumeto. Il piano terra si sviluppa intorno all’ingresso ed al salone centrale in diretto collegamento con i giardini. Tutte le stanze sono voltate con ampie volte a padiglione e conferiscono alla struttura la tipica ariosità di queste costruzioni ottocentesche.

Il recente intervento di ristrutturazione è stato eseguito nel rispetto dell’architettura e degli elementi decorativi originari sia degli interni che dei giardini. Colori, finiture, arredi e financo le essenze messe a dimora, rispettano le più recenti linee guida sul trattamento delle demenze e tutto è curato nei minimi dettagli per offrire la migliore accoglienza agli ospiti.

Villa Nappi si sviluppa per circa 310 metri quadri – in un lotto di 2.300 metri quadri – ed è divisa in quindici stanze su due piani. Al primo piano sono ubicati la Direzione del Centro, e le stanze riservate agli operatori. Gli ambienti per l’accoglienza degli ospiti si sviluppano tutti al piano terra, privi, naturalmente, di barriere architettoniche. Il grande salone centrale è dedicato alle attività collettive ed è qui che vengono serviti anche i pasti. Il giardino interno ad agrumeto è la naturale prosecuzione della sala.

Villa NappiDell’originario giardino – ortus-conclusus – si è conservato l’impianto arboreo ad agrumeto con singoli esemplari di altri alberi da frutto: fra queste piacevoli essenze sono stati progettati gli spazi ed i percorsi specifici dedicati agli ospiti della struttura. Gli originari due soggiorni, dotati di grandi camini sono stati adibiti a stanze per il relax collegate al giardino principale ed a quello interno: qui gli ospiti potranno rilassarsi sotto una piacevole tettoia in tela o un pergolato di glicine. Il piano terra è dotato di ben tre servizi igienici accessibili ai disabili e disposti strategicamente a servizio degli ambienti di accoglienza. La stanza per la gestione delle emergenze dotata di due letti, la stanza del medico, la stanza delle attività di gruppo, l’ufficio e la cucina, completano la dotazione della struttura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...